Quali sono i benefici del massaggio Linfodrenante

Uno dei problemi che affligge maggiormente noi donne è il gonfiore su gambe e addome, causato dal ristagno di liquidi in eccesso ovvero l’odiosa ritenzione idrica. In questo articolo vi parlerò del massaggio Linfodrenante, uno dei rimedi più efficaci contro il fastidiosissimo e anti estetico gonfiore.

Il Massaggio linfodrenante ha il compito di drenare liquidi dalle zone del corpo dove questi ristagnano, in modo da favorirne l’espulsione e inducendo lo sgonfiamento. Il massaggio Linfodrenante agisce direttamente sul sistema linfatico contribuendo allo smaltimento di tossine in eccesso dannose al nostro organismo.

estetista-ciampino-massaggio-linfodrenante

Facciamo un pò di chiarezza su che cos’è il sistema linfatico e a cosa serve e su cosa si intende per ritenzione idrica.

Il sistema linfatico corre parallelo al sistema cardiocircolatorio, è considerato il difensore per eccellenza del nostro organismo in quanto drena i liquidi e le tossine in eccesso in tutto il nostro organismo. Lungo le vie linfatiche troviamo i linfonodi organi periferici responsabili della creazione dei Linfociti ovvero globuli bianchi deputati all’eliminazione dei microrganismi ostili. La linfa, a differenza del sangue, non viene spinta dall’attività cardiaca, ma dall’azione dei muscoli che contraendosi agiscono come una pompa. Il massaggio Linfodrenante stimola l’intero sistema linfatico e permette la circolazione dei liquidi verso i linfonodi accelerando il processo di smaltimento delle tossine.

La ritenzione idrica è un accumulo di liquidi che causa fastidiosi gonfiori soprattutto su cosce, pancia e glutei. Le cause scatenanti sono diverse tra cui sovrappeso, poca attività fisica o alimentazione non equilibrata. Per attestare la presenza di ritenzione idrica è buona norma rivolgersi al medico che prescriverà un esame delle urine. Tuttavia si può procedere anche ad un piccolo test manuale, premendo il pollice sulla zona in cui si presume avere della ritenzione per due secondi. Se il problema esiste, dopo aver tolto il dito, l’impronta rimarrà ancora ben visibile per qualche secondo.

estetista-ciampino-massaggio-linfodrenante-sistema-linfatico

Come e dove si fa il massaggio linfodrenante

Il trattamento generalmente si concentra sulla zona delle gambe e del ventre, in quanto sono le zone in cui si accumulano i gonfiori causati dalla ritenzione idrica.

Il massaggio avviene attraverso “impastamenti” ovvero movimenti lenti e delicati, mirati a smuovere i liquidi bloccati nel sistema linfatico, i quali vengono spinti verso i linfonodi per stimolare la loro fuori uscita. Se per esempio la parte da trattare è la gamba, i movimenti spingono i liquidi verso l’inguine, zona in cui sono presenti dei linfonodi.

Il massaggio Linfodrenante viene effettuato con l’ausilio di oli i quali, oltre a rendere più piacevole il trattamento, aiutano il drenaggio penetrando nella pelle, ammorbidendola e quindi più facile da manipolare.

Quando è consigliato il massaggio linfodrenante

Il trattamento è utile per contrastare il gonfiore e l’edema che tipicamente si manifestano quando la circolazione linfatica non è ottimale. L’esecuzione di un massaggio linfodrenante porta beneficio anche al livello muscolare e mentale esercitando una azione rilassante complessiva.

Il messaggio è inoltre consigliato anche alle donne in gravidanza, in quanto contrasta l’accumulo di liquidi, che spesso si manifesta durante la gestazione, soprattutto negli ultimi mesi.

Ho avuto il piacere, di eseguire il massaggio linfodrenante su molte delle mie clienti , durante la gravidanza, e vi posso assicurare che è stata, sia per me, che per loro, un’esperienza bellissima. Molto spesso mentre massaggiavo delicatamente il loro pancione, qualcuno o qualcuna da lì dentro, con un piccolo colpetto di piedino, mi faceva capire che anche lui o lei, piacevano quelle coccole. Vi posso assicurare che sono state sensazioni meravigliose, e pensate, che oggi mi capita di far la depilazione ad alcune di quelle bambine.

massaggio linfodrenante sensazioni incinta

I benefici del massaggio linfodrenante

Grazie al trattamento è possibile incrementare le difese immunitarie, in quanto libera l’organismo dagli accumuli di grasso e dai liquidi in eccesso, permettendo alla linfa di produrre nuovi liquidi.

Le problematiche che questo trattamento può risolvere sono:

  • Ristagno di liquidi
  • Cellulite
  • Invecchiamento cutaneo
  • Smagliature

Un’altra circostanza in cui è consigliato effettuare il massaggio linfodrenante, è dopo un intervento di rinoplastica, di mastoplastica, o di liposuzione. Questi interventi di chirurgia estetica, infatti, lasciano talvolta tracce e gonfiori che possono essere drenati con sessioni regolari di massaggio linfodrenante nelle settimane successive all’ intervento.

Per esperienza vi posso consigliare di eseguire il massaggio linfodrenante 2 volte a settimana, diminuendo man mano che il problema di gonfiore si riduce. È importante inoltre cercare di bere, durante i trattamenti, almeno un litro e mezzo anche 2 di acqua naturale, per favorire la circolazione linfatica .
Se fosse possibile abbinarci delle belle passeggiate ed una sana alimentazione, credetemi sarebbe il massimo. In poco tempo vi sentire leggere e scattanti e piene di energia positiva (naturalmente la positività ve la trasmetterò io).

Prenota subito un appuntamento
Clicca qua per vedere tutti i miei trattamenti
Clicca qua per scoprire tutti i miei consigli

Vieni a trovarvi in Via Bonn 4 a Ciampino presso la parafarmacia Holonfarma o chiamami al 3284161849